Programma Spazio Alpino - Progetto AdaptAlp

Ha come obiettivo la definizione di strategie comuni per l'adattamento ai cambiamenti climatici.

Il progetto AdaptAlp fa seguito al progetto "ClimChAlp" recentemente concluso ed ha come finalità la definizione di strategie comuni per l'adattamento ai cambiamenti climatici (in materia di rischi naturali) nelle regioni dell'arco alpino. Il cambiamento climatico è caratterizzato da un aumento delle temperature e da modifiche nei regimi di precipitazione.

Qualsiasi cambio in questi fattori critici ha delle implicazioni sulla frequenza e sull'estensione dei rischi naturali. L'incertezza e l'aumento dei rischi naturali dovuti all'impatto del cambiamento climatico richiedono una gestione comune a livello di arco alpino.

Obiettivi del progetto sono:

  • migliorare la divulgazione di notizie sugli impatti del cambiamento climatico specialmente a livello regionale;
  • analizzare differenti metodi di valutazione del rischio, zonizzazione della pericolosità e gestione del rischio nello Spazio Alpino (le attività si concentrano sull'identificazione dei metodi migliori e sul trasferimento di esperienze best practice in un'ottica di adattamento ai cambiamenti climatici);
  • aumentare l'informazione degli stakeholder locali in un'ottica di riduzione del rischio.

Prodotti finali comuni del progetto:

  • Common Strategic Paper: documento finale del progetto destinato a tutti gli stakeholder, contenente informazioni sulle strategie ed esempi di buone pratiche per la gestione dei rischi naturali tenendo conto i cambiamenti climatici. Il documento è consultabile online in tutte le lingue dell'arco alpino e scaricabile in formato pdf sul sito www.adaptalp.org.
  • Final report: sintesi delle azioni realizzate dai WP tecnici: WP4 - Water regime, WP5 - Hazard Mapping, WP6 - Risk Prevention and Management, WP7 - Pilot activities. I report dei diversi WP sono disponibili online sul sito www.adaptalp.org
  • Technical report: schede sintetiche per ogni tema trattato nei WP (topic sheet) e relativi prodotti  (report, software, modelli), pubblicate online alla pagina del sito www.adaptalp.org

Output del WP6 (in cui Fondazione Montagna sicura ha operato in collaborazione con il Dipartimento difesa del suolo e risorse idriche della Regione autonoma Valle d'Aosta)

  • Natural Ri$K Evaluation (Aosta, 11 maggio 2011): seminario internazionale in cui esperti provenienti da Italia, Francia e Svizzera hanno presentato diversi metodi  per la valutazione economica dei rischi naturali. Ulteriori dettagli e le presentazioni dei tecnici intervenuti sono disponibili cliccando sul link a fondo pagina
  • Who does what - chi fa che cosa nelle diverse fasi della gestione integrata dei rischi naturali: strumento online che permette di confrontare i sistemi di gestione integrata dei rischi naturali di diverse regioni dell'arco alpino, nelle sue diverse fasi, dalla prevenzione, alla gestione della crisi, alla ricostruzione post-crisi.
    Lo strumento è consultabile online sul sito del Pôle alpin d'études et de recherche pour la prévention des Risques Naturels - PARN
  • Test del software Riskplan: in collaborazione con il Servizio opere idrauliche è stato testato il software Riskplan di valutazione economica dei rischi ad un caso valdostano. Per approfondimenti sull'argomento si vedano l'allegato pdf "Feedback Riskplan" e l'articolo  "Trialling Riskplan in Aosta" della newsletter allegati a fondo pagina.
  • Torrential Risk Management and Environment (Monaco - D, 5-6 novembre 2009; organizzato dal Ministero per l'ambiente e la salute pubblica bavarese): expert hearing  riguardante i rischi relativi ai corsi d'acqua torrentizi (lave torrentizie, esondazioni, ..) e  la presa in conto dei cambiamenti climatici nella pianificazione del territorio e delle opere di protezione per far fronte a questi rischi. In allegato a fondo pagina  sono disponibili gli atti dell'evento.
  • Adaptation de la prévention des risques naturels face au changement climatique (Domancy - F, 26 gennaio 2011; organizzato dal Pôle alpin d'études et de recherche pour la prévention des Risques Naturels - PARN): expert hearing in cui tecnici ed esperti del mondo scientifico hanno analizzato quali sono le mancanze e le difficoltà nel dover far fronte operativamente agli effetti del cambiamento climatico nell'ambito della gestione dei rischi naturali (fasi di prevenzione, protezione e gestione della crisi).
    Sul sito del PARN sono disponibili in lingua francese gli atti della giornata assieme ad una sintesi (in inglese e francese), ed a fondo pagina in allegato una sintesi.
  • A best-practice example of integrated risk management: the glacial lake outburst flood from the Tête Rousse glacier, from the memory of the 1892 event to the 2010 crisis (Grenoble  -  F, 20 aprile 2011; organizzato dal PARN): expert hearing in cui sono state presentate le indagini eseguite e gli interventi di svuotamento del lago endoglaciale, assieme alle procedure di protezione civile adottate al fine della salvaguardia pubblica (piani di evacuazione, esercitazioni, dispositivi di allarme). Sul sito del PARN sono disponibili le presentazioni.
  • best practise per quanto riguarda la presa in conto dei cambiamenti climatici nella gestione dei rischi naturali in Valle d'Aosta; questi esempi sono stati inseriti nel database Planalp (nato in seno al progetto ClimChAlp) per permetterne la condivisione. In rete è' possibile consultare il  database Planalp.
  • on_alp_exchange: piattaforma telematica, gestita dall'INTERPRAEVENT, nata per consentire ai professionisti (esperti, ricercatori e tecnici) di ospitare all'interno delle proprie organizzazioni soggetti operanti nel loro settore o di essere ospitati a loro volta in enti omologhi di altre regioni. L'obiettivo è per favorire uno scambio di esperienze a livello tecnico, che è possibile solamente osservando direttamente come le altre organizzazioni agiscono a livello pratico ed operativo. Per accedere alla piattaforma di scambio online è necessario registrarsi.

Ulteriori prodotti e risultati del progetto si possono trovare sul sito www.adaptalp.org

Per iscriversi alla newsletter:

Documenti

Facebook

Twitter