Résamont2: Medicina di montagna attorno al Monte Bianco

12 / 14 maggio 2013 - Chamonix (France)

Locandina

Dopo Courmayeur, anche Chamonix diventerà per tre giorni, da domenica 12 maggio a martedì 14 maggio, la capitale transfrontaliera della medicina di montagna, ospitando la seconda edizione della manifestazione "Résamont2: Medicina di montagna attorno al Monte Bianco", organizzata nell'ambito del progetto Résamont2.

Nella giornata di domenica 12 maggio, dalle ore 13.30 alle ore 18.30, il pubblico avrà l'occasione di incontrare, nei dieci stand allestiti sulla Place du Mont-Blanc, accanto all'Ecole nationale de ski et d'alpinisme, medici urgentisi, cardiologi, traumatologi, neurologi, pediatri e soggetti che si occupano di attività di prevenzione e di soccorso. I partecipanti potranno così comprendere gli effetti dell'alta quota e del freddo sul corpo umano, capire in cosa consiste una visita specialistica di medicina di montagna presso uno degli ambulatori della rete Résamont, vedere dal vivo un cassone iperbarico portatile ed il suo funzionamento, conoscere la nuova applicazione per Iphone Isis, capire come scegliere l'alimentazione più adatta per ottimizzare la pratica sportiva in montagna, ...

Sempre domenica è in programma alle ore 17.00, presso la Salle du Bicentenaire, la proiezione, con dibattito a seguire, del film "Un hiver avec les sauveteurs du Mont-Blanc" di Nicolas Moscara.

Le giornate di lunedì 13 e martedì 14 saranno invece appositamente dedicate agli studenti di alcune scuole superiori dell'Alta Savoia e della Valle d'Aosta. Grazie all'utilizzo di video clip, di pannelli esplicativi, di un fumetto e soprattutto di esercitazioni pratiche, i ragazzi saranno guidati in un percorso che li porterà alla scoperta di preziose raccomandazioni per frequentare in sicurezza la montagna.

Résamont2 è un progetto transfrontaliero realizzato nell'ambito del programma di cooperazione Italia/Francia (Alcotra 2007-2013), che vede coinvolti USL Valle d'Aosta e Fondazione Montagna sicura, per la parte italiana, e Ifremmont di Chamonix, per la parte francese. Il progetto prevede quattro diverse azioni, tra cui la realizzazione di una campagna, rivolta al grande pubblico, di divulgazione dei risultati ottenuti dalla collaborazione franco-italiana nello sviluppo della medicina di montagna e di sensibilizzazione, coinvolgente in particolare i giovani, sulla medicina di montagna e le patologie d'alta quota.

LocandinaLocandina

Documenti

Facebook

Twitter